In arrivo sovrapprezzi energetici

In arrivo sovrapprezzi energetici

Iniziano a farsi sentire anche nel settore delle materie plastiche e della gomma gli aumenti dei costi di elettricità e gas. Dopo gli effetti del Covid, la débacle della logistica e la carenza di materie prime, con relativo impatto sui prezzi delle materie plastiche, un’altra ondata di rincari sta arrivando, motivata questa volta dal forte incremento deiLeggi di più a riguardoIn arrivo sovrapprezzi energetici[…]

La Cina: comprare energia a tutti i costi. Gas in volata, Asia a terra.

La Cina: comprare energia a tutti i costi. Gas in volata, Asia a terra.

Il vice premier, Han Zheng, ha detto al Paese che i blackout non saranno più tollerati e di agire subito, con l’effetto che il gas, giunto all’equivalente di 180 dollari al barile di Brent, continuerà a correre mandando in tilt l’Europa. Borse cinesi chiuse per il National Day, futures su Wall Street in forte calo.Leggi di più a riguardoLa Cina: comprare energia a tutti i costi. Gas in volata, Asia a terra.[…]

Nuove tensioni sulle plastiche nel dopo Ida L’uragano abbattutosi sulle coste della Louisiana ha provocato il fermo dei maggiori impianti petrolchimici. Ora la conta dei danni.

Nuove tensioni sulle plastiche nel dopo Ida L’uragano abbattutosi sulle coste della Louisiana ha provocato il fermo dei maggiori impianti petrolchimici. Ora la conta dei danni.

L’area fra Louisiana e Texas ospita i produttori di circa il 20% dell’etilene al mondo. E i futures di polipropilene, polietilene ad alta densità e PVC venerdì hanno già toccato il record assoluto   C’è da sperare che l’uragano Ida abbia pietà. Prima di tutto, ovviamente, per gli abitanti della Louisiana, visto che già oggiLeggi di più a riguardoNuove tensioni sulle plastiche nel dopo Ida L’uragano abbattutosi sulle coste della Louisiana ha provocato il fermo dei maggiori impianti petrolchimici. Ora la conta dei danni.[…]

Ferrero sulla via del packaging sostenibile

Ferrero sulla via del packaging sostenibile

Otto imballaggi su dieci sono riutilizzabili, riciclabili o compostabili. Nuovo packaging più sottile per gli snack. Il gruppo alimentare Ferrero ha pubblicato nei giorni scorsi il Rapporto di sostenibilità 2020, da cui emerge che l’83% degli imballaggi impiegati è riutilizzabile, riciclabile o compostabile, in linea con l’obiettivo di raggiungere il 100% entro il 2025. Tra i programmi avviati di recente c’è l’adesione alLeggi di più a riguardoFerrero sulla via del packaging sostenibile[…]

Nella pandemia un riciclo da record

Nella pandemia un riciclo da record

Avviato a riciclo l’anno scorso in Italia il 73% degli imballaggi immessi sul mercato. Oltre un milione di tonnellate sono rifiuti in plastica. La pandemia di Covid-19 non ha fermato la crescita nel riciclo di rifiuti da imballaggio. Nel presentare la Relazione Generale Conai, il presidente del Consorzio, Luca Ruini, ha annunciato che nel 2020 è stato avviato a riciclo il 73% degli imballaggi immessiLeggi di più a riguardoNella pandemia un riciclo da record[…]

Berry certifica ISCC Plus due siti italiani

Berry certifica ISCC Plus due siti italiani

Gli stabilimenti di Osnago e Sirone producono imballaggi farmaceutici e dispositivi medicali. Ora anche con riciclato attribuito mediante mass balance. Berry Global ha certificato ISCC PLus (International Sustainability and Carbon Certificate) due stabilimenti italiani della divisione Healthcare, a Osnago e Sirone in provincia di Lecco, dedicati alla produzione di imballaggi farmaceutici e dispositivi medicali, tra cui spray per la gola e soluzioni oftalmiche, oltre a packagingLeggi di più a riguardoBerry certifica ISCC Plus due siti italiani[…]

Non si placa la febbre del container

Non si placa la febbre del container

La spedizione dai porti asiatici a quelli europei si avvicina alla soglia dei 13mila dollari, con una crescita di oltre 5 volte in dodici mesi. Nella seconda settimana di luglio il costo di una spedizione di un container da 40 piedi dal porto di Shanghai a quello di Rotterdam ha sfiorato i 13mila dollari, più precisamente 12.795 dollari, con un incremento settimanale del +3%,Leggi di più a riguardoNon si placa la febbre del container[…]

Bormioli Pharma si impegna per la sostenibilità

Bormioli Pharma si impegna per la sostenibilità

Entro il 2025 sarà sostenibile la metà delle materie prime utilizzate nella produzione di flaconi e chiusure in vetro, plastica e alluminio. Il produttore italiano di packaging farmaceutico in plastica e vetro Bormioli Pharma si è impegnato a utilizzare entro il 2025 il 50% di materie prime sostenibili, tra plastiche riciclate, bioplastiche e vetro rigenerato, triplicando così l’attuale quota del 16%. L’aziendaLeggi di più a riguardoBormioli Pharma si impegna per la sostenibilità[…]

Imballaggi flessibili alle prese con lo shortage

Imballaggi flessibili alle prese con lo shortage

Flexible Packaging Europe rinnova l’allarme su scarsità di materie prime e prezzi in aumento, con ripercussioni anche sui consumatori finali. Non si placano le tensioni sull’offerta di materie prime, in termini di disponibilità e livelli dei prezzi. A rilanciare l’allarme è l’associazione dei produttori europei di imballaggi flessibili FPE (Flexible Packaging Europe), che ha presentato i dati forniti dal resoconto trimestrale WoodLeggi di più a riguardoImballaggi flessibili alle prese con lo shortage[…]

Materie prime, salgono i prezzi: frena la transizione ecologica e digitale. Il ruolo della Cina

Materie prime, salgono i prezzi: frena la transizione ecologica e digitale. Il ruolo della Cina

Fabbriche di elettrodomestici, mobili, alimentari, automobili, a singhiozzo si stanno fermando tutte. Proprio ora che riparte la domanda. La questione è che pressoché tutte le materie prime sono diventate introvabili e costosissime. Gli inglesi la chiamano «everything bubble»: la bolla sui prezzi di qualunque cosa. Per un Paese trasformatore come l’Italia, che deve importare quasiLeggi di più a riguardoMaterie prime, salgono i prezzi: frena la transizione ecologica e digitale. Il ruolo della Cina[…]